Area Riservata

È uno spazio web, con autenticazione, dedicato alle sole scuole dell’infanzia che partecipano alla sperimentazione.

Lo spazio, che verrà aperto a partire dal 15 ottobre 2018 per le scuole campione e a fine ottobre per le autocandidate, conterrà una serie di funzioni utili alle scuole per completare il processo di sperimentazione. L’area riservata includerà anche una funzionalità per le comunicazioni rapide a tutte le scuole ed è quindi utile che le scuole si abituino ad accedere spesso a quest’area. L’area riservata consentirà una comunicazione più fluida e rapida.

Accederanno a quest’area i referenti RAV Infanzia (già censiti con il modulo di adesione alla sperimentazione) e i Dirigenti Scolastici delle scuole statali, debitamente profilati, che potranno monitorare le attività e scaricare documenti e materiale di supporto per la compilazione successiva del rapporto di autovalutazione.
Per accedere è necessario essere registrati all’Area riservata del portale MIUR.

Tutti i Referenti del RAV Infanzia che non fossero già registrati al portale MIUR sono pregati di farlo quanto prima

Questa operazione consentirà al Referente di avere un’utenza di portale che verrà abilitata in automatico all’Area riservata del RAV Infanzia.
È disponibile il tutorial n. 1 che illustra lo Spazio Web aperto e a breve sarà disponibile un altro tutorial che descriverà l’Area Riservata.

CONVENZIONE SCUOLE CAMPIONE-INVALSI
(esclusivamente per le scuole campione, non per le autocandidate)

Una delle prime funzioni che verrà resa disponibile alle sole scuole del campione sarà quella relativa alla Gestione della Convenzione.
La Convenzione consiste in un accordo che l’INVALSI stipula con ciascuna scuola campione. Nella Convenzione vengono definiti impegni reciproci e modalità di rendicontazione al fine dell’erogazione del contributo di 500 euro. Tale convenzione sarà personalizzata per ciascuna scuola e sarà disponibile all’interno dell’area riservata.

Il Referente RAV Infanzia dovrà:

  1. Scaricare la Convenzione;
  2. Farla firmare digitalmente dal Dirigente scolastico o dal Legale Rappresentante della scuola
  3. Ricaricarla per gli adempimenti successivi
SU