Dettaglio
Le priorita' si riferiscono agli obiettivi generali che la scuola si prefigge di...

... realizzare nel lungo periodo attraverso l'azione di miglioramento. Le priorita' che la scuola si pone devono necessariamente riguardare gli esiti degli studenti. Si suggerisce di specificare quale delle quattro aree degli Esiti si intenda affrontare (Risultati scolastici, Risultati nelle prove standardizzate nazionali, Competenze chiave europee, Risultati a distanza) e di articolare all'interno quali priorita' si intenda perseguire (es. Diminuzione dell'abbandono scolastico nel primo anno di secondaria di II grado; Riduzione della variabilita' fra le classi; Sviluppo delle competenze sociali degli studenti di secondaria di I grado, ecc.). Si suggerisce di individuare un numero limitato di priorita' (1 o 2 per scuola) selezionandole all’interno di una stessa area o al massimo di due aree degli Esiti degli studenti. I traguardi sono di lungo periodo e riguardano i risultati attesi in relazione alle priorita'. Si tratta di risultati previsti a lungo termine (3 anni). Essi articolano in forma osservabile e/o misurabile i contenuti delle priorita' e rappresentano le mete verso cui la scuola tende nella sua azione di miglioramento. Per ogni priorita' individuata deve essere articolato il relativo traguardo di lungo periodo. Essi pertanto sono riferiti alle aree degli Esiti degli studenti (es. in relazione alla priorita' strategica "Diminuzione dell'abbandono scolastico nel primo anno di secondaria di II grado", il traguardo di lungo periodo puo' essere definito come "Rientrare nella media di abbandoni regionali pari al 4%, e precisamente portare gli abbandoni della scuola al di sotto del 4%"). E' opportuno evidenziare che per la definizione del traguardo che si intende raggiungere non e' sempre necessario indicare una percentuale, ma una tendenza costituita da traguardi di riferimento a cui la scuola mira per migliorare, ovvero alle scuole o alle situazioni con cui e' opportuno confrontarsi

Priorità e Traguardi

Risultati scolastici

PRIORITA'

Promuovere la padronanza della lingua italiana per esprimere le proprie idee e adottare un registro linguistico appropriato alle diverse situazioni

TRAGUARDO

Osservare una tendenza al miglioramento nell’area verbale in relazione alla competenza in lingua italiana (attraverso rilevazioni sistematiche durante la prova orale prevista dall’Esame di Stato)

Obiettivi di processo collegati

- Monitorare i risultati con "prove" interne comuni

- Realizzare momenti destinati a famiglie e territorio per la socializzazione di aspetti culturali che prevedano il protagonismo degli studenti (tenendo conto della situazione emergenziale).

- Incentivare la pubblicazione sul sito di materiali per la condivisione di percorsi e traguardi nell’ottica delle competenze

- Condividere gli elementi comuni da osservare per la rilevazione delle competenze in lingua italiana

- Rivisitare la progettazione triennale in coerenza con le nuove disposizioni relative all’Esame di Stato (Progetto Riannodiamo le competenze)

- Realizzare percorsi di recupero e potenziamento in risposta ai diversi bisogni

- Realizzare percorsi di alfabetizzazione in orario curricolare e extracurricolare

- Organizzare spazi interni e esterni da qualificare (tenendo conto della situazione emergenziale)

- Rileggere progetti e ideare nuove esperienze per perseguire le competenze di lingua italiana e predisporre strumenti atti alla loro corretta rilevazione (tenendo conto della situazione emergenziale).

- Supportare le famiglie nell’utilizzo degli strumenti e delle modalità per l’interazione con la scuola

- Definire la nuova modalità di valutazione scuola primaria

- Realizzare percorsi di formazione per i docenti e occasioni di scambio di buone pratiche per la qualificazione della didattica

- Definire il curricolo di cittadinanza in connessione ai progetti che riguardano lo sviluppo della competenza

- Formazione finalizzata al consolidamento delle competenze digitali come supporto per la realizzazione di attività nell’ottica dello sviluppo delle competenze


PRIORITA'

Promuovere la padronanza della lingua italiana per esprimere le proprie idee e adottare un registro linguistico appropriato alle diverse situazioni

TRAGUARDO

Raggiungere il livello linguistico A2 in uscita alla terza secondaria di primo grado per tutti gli studenti

Obiettivi di processo collegati

- Rivisitare la progettazione triennale in coerenza con le nuove disposizioni relative all’Esame di Stato (Progetto Riannodiamo le competenze)

- Realizzare percorsi di recupero e potenziamento in risposta ai diversi bisogni

- Condividere gli elementi comuni da osservare per la rilevazione delle competenze in lingua italiana

- Realizzare percorsi di alfabetizzazione in orario curricolare e extracurricolare


MOTIVAZIONE SCELTA PRIORITA'

L’analisi dettagliata delle evidenze raccolte (certificati interni delle competenze, dati invalsi e i test attitudinali dell’orientamento) hanno evidenziato significative criticità in merito alle competenze linguistiche. Tali competenze sono una condizione indispensabile per la crescita della persona e per l’esercizio pieno della cittadinanza, per l’accesso critico a tutti gli ambiti culturali e per il raggiungimento del successo scolastico in ogni settore di studio. Per realizzare queste finalità estese e trasversali, è inoltre necessario che l’apprendimento della lingua sia oggetto di specifiche attenzioni da parte di tutti i docenti, che in questa prospettiva coordineranno le loro attività. Particolare attenzione sarà dedicata alla comunicazione orale attraverso l’esperienza dei diversi usi della lingua e la predisposizione di ambienti sociali di apprendimento idonei al dialogo (anche virtuali), all’interazione, alla ricerca e alla costruzione di significati, alla condivisione di conoscenze, al riconoscimento di punti di vista e alla loro negoziazione. Per l'anno in corso l'impianto progettuale dovrà tener conto delle difficoltà e dei bisogni causati dalla situazione emergenziale.

Gli obiettivi di processo rappresentano una definizione operativa delle attività...
... su cui si intende agire concretamente per raggiungere le priorita' individuate. Essi costituiscono degli obiettivi operativi da raggiungere nel breve periodo (un anno scolastico) e riguardano una o piu' aree di processo. Si suggerisce di indicare l'area o le aree di processo su cui si intende intervenire e descrivere gli obiettivi che la scuola si prefigge di raggiungere a conclusione del prossimo anno scolastico (es. Promuovere una figura di docente tutor per supportare gli studenti in difficolta' del primo anno dell'indirizzo linguistico nella scuola secondaria di II grado; Individuare criteri di formazione delle classi che garantiscano equi-eterogeneita'; Utilizzare criteri di valutazione omogenei e condivisi per la matematica nella scuola primaria; Ridurre gli episodi di esclusione e i fenomeni di bullismo nella scuola secondaria di I grado; ecc.).

Obiettivi di processo

Curricolo, progettazione e valutazione

Monitorare i risultati con "prove" interne comuni

Rileggere progetti e ideare nuove esperienze per perseguire le competenze di lingua italiana e predisporre strumenti atti alla loro corretta rilevazione (tenendo conto della situazione emergenziale).

Definire la nuova modalità di valutazione scuola primaria

Definire il curricolo di cittadinanza in connessione ai progetti che riguardano lo sviluppo della competenza

Ambiente di apprendimento

Rivisitare la progettazione triennale in coerenza con le nuove disposizioni relative all’Esame di Stato (Progetto Riannodiamo le competenze)

Organizzare spazi interni e esterni da qualificare (tenendo conto della situazione emergenziale)

Inclusione e differenziazione

Realizzare percorsi di recupero e potenziamento in risposta ai diversi bisogni

Realizzare percorsi di alfabetizzazione in orario curricolare e extracurricolare

Continuita' e orientamento

Condividere gli elementi comuni da osservare per la rilevazione delle competenze in lingua italiana

Orientamento strategico e organizzazione della scuola

Incentivare la pubblicazione sul sito di materiali per la condivisione di percorsi e traguardi nell’ottica delle competenze

Sviluppo e valorizzazione delle risorse umane

Realizzare percorsi di formazione per i docenti e occasioni di scambio di buone pratiche per la qualificazione della didattica

Formazione finalizzata al consolidamento delle competenze digitali come supporto per la realizzazione di attività nell’ottica dello sviluppo delle competenze

Integrazione con il territorio e rapporti con le famiglie

Realizzare momenti destinati a famiglie e territorio per la socializzazione di aspetti culturali che prevedano il protagonismo degli studenti (tenendo conto della situazione emergenziale).

Supportare le famiglie nell’utilizzo degli strumenti e delle modalità per l’interazione con la scuola

Contributo degli obiettivi di processo nel raggiungimento delle priorità