Dettaglio
Le priorita' si riferiscono agli obiettivi generali che la scuola si prefigge di...

... realizzare nel lungo periodo attraverso l'azione di miglioramento. Le priorita' che la scuola si pone devono necessariamente riguardare gli esiti degli studenti. Si suggerisce di specificare quale delle quattro aree degli Esiti si intenda affrontare (Risultati scolastici, Risultati nelle prove standardizzate nazionali, Competenze chiave europee, Risultati a distanza) e di articolare all'interno quali priorita' si intenda perseguire (es. Diminuzione dell'abbandono scolastico nel primo anno di secondaria di II grado; Riduzione della variabilita' fra le classi; Sviluppo delle competenze sociali degli studenti di secondaria di I grado, ecc.). Si suggerisce di individuare un numero limitato di priorita' (1 o 2 per scuola) selezionandole all’interno di una stessa area o al massimo di due aree degli Esiti degli studenti. I traguardi sono di lungo periodo e riguardano i risultati attesi in relazione alle priorita'. Si tratta di risultati previsti a lungo termine (3 anni). Essi articolano in forma osservabile e/o misurabile i contenuti delle priorita' e rappresentano le mete verso cui la scuola tende nella sua azione di miglioramento. Per ogni priorita' individuata deve essere articolato il relativo traguardo di lungo periodo. Essi pertanto sono riferiti alle aree degli Esiti degli studenti (es. in relazione alla priorita' strategica "Diminuzione dell'abbandono scolastico nel primo anno di secondaria di II grado", il traguardo di lungo periodo puo' essere definito come "Rientrare nella media di abbandoni regionali pari al 4%, e precisamente portare gli abbandoni della scuola al di sotto del 4%"). E' opportuno evidenziare che per la definizione del traguardo che si intende raggiungere non e' sempre necessario indicare una percentuale, ma una tendenza costituita da traguardi di riferimento a cui la scuola mira per migliorare, ovvero alle scuole o alle situazioni con cui e' opportuno confrontarsi

Priorità e Traguardi

Risultati nelle prove standardizzate nazionali

PRIORITA'

- Innalzare gli standard dei risultati conseguiti - Migliorare nel raggiungimento degli obiettivi metacognitivi -Promuovere e condividere strategie didattico-operative innovative e test valutativi.

TRAGUARDO

-Riduzione nel triennio dei dislivelli degli esiti fra classi a livello di istituto, regionale e nazionale. -Acquisizione di competenze metacognitive in tutte le classi misurabili e valutabili attraverso test Invalsi - quali condivisi strumenti di controllo

Obiettivi di processo collegati

- -Revisionare e integrare il Curricolo Verticale

- Raggiungere qualità ed efficacia tramite la pianificazione didattica

- Individuare Gruppo di lavoro a Supporto Prove Invalsi

- -Implementare il Curricolo Verticale attraverso le UDA

- -Sperimentare Compiti di Realtà e Rubriche di Valutazione

- -Elaborare costanti azioni di revisioni -Migliorare la metodologia al fine di raggiungere una performance adeguata.


Competenze chiave europee

PRIORITA'

-Implementare gli strumenti per la valutazione delle competenze trasversali; -Migliorare apprendimenti in tutte le aree disciplinari in linea con il CQE delle Competenze

TRAGUARDO

- Individuare strategie di sviluppo delle Competenze Chiave. - Programmare azioni coerenti e criteri di valutazione comuni.

Obiettivi di processo collegati

- -Revisionare e integrare il Curricolo Verticale

- Raggiungere qualità ed efficacia tramite la pianificazione didattica

- -Implementare il Curricolo Verticale attraverso le UDA

- -Sperimentare Compiti di Realtà e Rubriche di Valutazione

- -Elaborare costanti azioni di revisioni -Migliorare la metodologia al fine di raggiungere una performance adeguata.


MOTIVAZIONE SCELTA PRIORITA'

Le prove standardizzate concorrono alla misurazione del possesso di competenze e conoscenze secondo parametri e standard che prescindono dalla specificità del contesto di apprendimento. Gli esiti hanno fatto registrare innalzamento percentuale medio, rimangono tuttavia da rivalutare scelte e aspetti didattico-metodologici che possano determinare un più puntuale ed efficace raggiungimento di target e, di conseguenza, una marcata riduzione dello scarto elevato degli esiti a livello di Istituzione scolastica, Provincia, Regione e Nazione. Quanto alle Competenze Chiave Europee e di Cittadinanza, assume maggior pregnanza, il contesto in cui insiste la nostra scuola, connotato da forze e dinamiche che muovono verso opposte tendenze e direzioni di degrado socio-economico e culturale da un lato, e azioni di riscatto e promozione civica e sociale dall’altro.

Gli obiettivi di processo rappresentano una definizione operativa delle attività...
... su cui si intende agire concretamente per raggiungere le priorita' individuate. Essi costituiscono degli obiettivi operativi da raggiungere nel breve periodo (un anno scolastico) e riguardano una o piu' aree di processo. Si suggerisce di indicare l'area o le aree di processo su cui si intende intervenire e descrivere gli obiettivi che la scuola si prefigge di raggiungere a conclusione del prossimo anno scolastico (es. Promuovere una figura di docente tutor per supportare gli studenti in difficolta' del primo anno dell'indirizzo linguistico nella scuola secondaria di II grado; Individuare criteri di formazione delle classi che garantiscano equi-eterogeneita'; Utilizzare criteri di valutazione omogenei e condivisi per la matematica nella scuola primaria; Ridurre gli episodi di esclusione e i fenomeni di bullismo nella scuola secondaria di I grado; ecc.).

Obiettivi di processo

Curricolo, progettazione e valutazione

-Revisionare e integrare il Curricolo Verticale

-Implementare il Curricolo Verticale attraverso le UDA

-Sperimentare Compiti di Realtà e Rubriche di Valutazione

-Elaborare costanti azioni di revisioni -Migliorare la metodologia al fine di raggiungere una performance adeguata.

Orientamento strategico e organizzazione della scuola

Raggiungere qualità ed efficacia tramite la pianificazione didattica

Sviluppo e valorizzazione delle risorse umane

Individuare Gruppo di lavoro a Supporto Prove Invalsi

Contributo degli obiettivi di processo nel raggiungimento delle priorità