Indicatori Dettaglio
1.1 Popolazione scolastica

Opportunità

Una certa varieta' sociale rappresenta motivo di confronto e di crescita degli studenti nel senso che imparano a relativizzare la propria posizione e i problemi vissuti personalmente per assumere un punto di vista piu' ampio, tollerante e generoso.

Vincoli

Le famiglie svantaggiate non rappresentano un vincolo di particolare gravita', se non per il fatto che tendono a trascurare il percorso scolastico dei propri figli, non li seguono nei momenti di passaggio e di particolare gravita', quando ne avrebbero bisogno. Una criticita' particolare si rileva a proposito degli alunni stranieri adottati da famiglie italiane che talvolta vanno incontro all'abbandono scolastico.

1.2 Territorio e capitale sociale

Opportunità

L'Istituto si colloca al centro di una citta' di dimensioni medio-grandi, sede di istituzioni universitarie, museali, teatrali, quindi con molte opportunita' culturali a disposizione

Vincoli

Il vincolo maggiore e' costituito dal forte pendolarismo degli studenti che spesso risiedono anche fuori provincia.

1.3 Risorse economiche e materiali

Opportunità

Non si segnalano particolari opportunità o vincoli per questa sezione.

Vincoli

Non si segnalano particolari opportunità o vincoli per questa sezione.

1.4 Risorse professionali

Opportunità

Molti docenti e ATA vantano una lunga permanenza nell'Istituto, cosi` da costituire un forte fattore di identita` e di riconoscimento che gioca a favore della scuola.

Vincoli

Un'alta percentuale di docenti di ruolo (e di personale ATA) di eta` superiore ai 50 anni, con difficolta` nell'uso delle nuove tecnologie informatiche.

    Autovalutazione Indicatori Dettaglio
2.1 Risultati scolastici

Punti di forza

Il livello di selezione nelle classi I e` piuttosto alto, superiore alla media regionale. A questo fa seguito una azione di ri-orientamento in uscita. Molti studenti infatti scelgono il Liceo Artistico senza una chiara propensione ne` motivazione. Negli ultimi anni il numero di studenti che si diploma con un punteggio finale inferiore ai 70 punti e` molto diminuito, ed e` cresciuta la fascia media (71-80 e 81-90).

Punti di debolezza

I debiti formativi si concentrano in determinate discipline (Matematica, Inglese) e spesso il lavoro di recupero estivo non risulta sufficiente per il raggiungimento di reali livelli di sufficienza. Laddove permane una sola insufficienza, i Consigli di classe optano per il voto di Consiglio.

Rubrica di valutazione

Criterio di qualità:

Gli studenti della scuola portano avanti regolarmente il loro percorso di studi, lo concludono e conseguono risultati soddisfacenti agli esami finali.

Rubrica di valutazione

5- Positiva

Motivazione

2.2 Risultati nelle prove standardizzate nazionali

Punti di forza

Non si segnalano particolari punti di forza o di debolezza per questa sezione.

Punti di debolezza

Non si segnalano particolari punti di forza o di debolezza per questa sezione.

Rubrica di valutazione

Criterio di qualità:

Gli studenti della scuola raggiungono livelli di apprendimento soddisfacenti in italiano e matematica in relazione ai livelli di partenza e alle caratteristiche del contesto.

Rubrica di valutazione

3- Con qualche criticita'

Motivazione

2.3 Competenze chiave europee

Punti di forza

Non si segnalano particolari punti di forza o di debolezza per questa sezione.

Punti di debolezza

Non si segnalano particolari punti di forza o di debolezza per questa sezione.

Rubrica di valutazione

Criterio di qualità:

Gli studenti della scuola acquisiscono livelli soddisfacenti nelle competenze sociali e civiche, nell'imparare a imparare, nelle competenze digitali e nello spirito di iniziativa e imprenditorialità.

Rubrica di valutazione

5- Positiva

Motivazione

2.4 Risultati a distanza

Punti di forza

Non si segnalano particolari punti di forza o di debolezza per questa sezione.

Punti di debolezza

Non si segnalano particolari punti di forza o di debolezza per questa sezione.

Rubrica di valutazione

Criterio di qualità:

Gli studenti in uscita dalla scuola hanno successo nei successivi percorsi di studio e di lavoro.

Rubrica di valutazione

4-

Motivazione

    Autovalutazione Indicatori Dettaglio
3.1 Curricolo, progettazione e valutazione

Rubrica di valutazione

Criterio di qualità:

La scuola propone un curricolo aderente alle esigenze del contesto, progetta attivita' didattiche coerenti con il curricolo, valuta gli studenti utilizzando criteri e strumenti condivisi.

Situazione della scuola

5- Positiva

Motivazione

3.2 Ambiente di apprendimento

Rubrica di valutazione

Criterio di qualità:

La scuola cura gli aspetti organizzativi, metodologici e relazionali dell'ambiente di apprendimento.

Situazione della scuola

5- Positiva

Motivazione

3.3 Inclusione e differenziazione

Rubrica di valutazione

Criterio di qualità:

La scuola cura l'inclusione degli studenti con bisogni educativi speciali, valorizza le differenze culturali, adegua l'insegnamento ai bisogni formativi di ciascuno studente attraverso percorsi di recupero e potenziamento.

Situazione della scuola

5- Positiva

Motivazione

3.4 Continuita' e orientamento

Rubrica di valutazione

Criterio di qualità:

La scuola garantisce la continuita' dei percorsi scolastici e cura l'orientamento personale, scolastico e professionale degli studenti.

Situazione della scuola

5- Positiva

Motivazione

L'Istituto ha due fronti per l'orientamento, lasciando da parte l'orientamento universitario. Sul fronte dell'ingresso degli studenti dalla scuola secpondaria di primo grado, nonostante l'impegno, si releva tutt'ora qualche criticita'. Sul versante dell'orientamento interno ai diversi indirizzi (e anche su quello universitario) l'Istituto attua percorsi completi e soddisfacenti.

3.5 Orientamento strategico e organizzazione della scuola

Punti di Forza:

Non si segnalano particolari punti di forza o di debolezza per questa sezione.

Punti di Debolezza

Non si segnalano particolari punti di forza o di debolezza per questa sezione.

Rubrica di valutazione

Criterio di qualità:

La scuola definisce la propria missione e la visione, monitora in modo sistematico le attività che svolge, individua ruoli di responsabilita' e compiti per il personale in modo funzionale e utilizza in modo adeguato le risorse economiche.

Situazione della scuola

5- Positiva

Motivazione

3.6 Sviluppo e valorizzazione delle risorse umane

Punti di Forza:

- FORMAZIONE - La scuola è attenta alle esigenze provenienti dai docenti e, essendo un Liceo Artistico, promuove corsi di formazione sui nuovi linguaggi della creatività nell'arte contemporanea. - COLLABORAZIONE FRA I DOCENTI - E' stato creato un dipartimento per ogni indirizzo, al di là delle consuete riunioni per materia. Sono stati promossi gruppi per discipline per riflettere sui risultati delle prove INVALSI. Da questi gruppi di lavoro escono risultati utili per tutti i docenti i quali raccolgono e condividono i materiali tramite apposito server.

Punti di Debolezza

- FORMAZIONE - Fra i docenti prevale ancora l'interesse per l'aggiornamento disciplinare o pluridisciplinare, con la tendenza a trascurare le tematiche relative all'inclusione e alla lotta alla dispersione scolastica. - COLLABORAZIONE FRA I DOCENTI - Permane una difficoltà nella collaborazione tra i docenti di area comune e i docenti di indirizzo.

Rubrica di valutazione

Criterio di qualità:

La scuola valorizza le risorse professionali, promuove percorsi formativi di qualita' e incentiva la collaborazione tra pari.

Situazione della scuola

5- Positiva

Motivazione

3.7 Integrazione con il territorio e rapporti con le famiglie

Punti di Forza:

Particolarmente significativa è l'adesione alle Reti nazionale e regionale dei Licei Artistici che rappresentano momenti di utile confronto su tematiche organizzative e disciplinari.

Punti di Debolezza

L'adesione ad alcune reti rappresenta poco più che un atto formale e non c'è vera discussione dei progetti.

Rubrica di valutazione

Criterio di qualità:

La scuola svolge un ruolo propositivo nella promozione di politiche formative territoriali e coinvolge le famiglie nella definizione dell'offerta formativa e nella vita scolastica.

Situazione della scuola

6-

Motivazione

  Dettaglio
Le priorita' si riferiscono agli obiettivi generali che la scuola si prefigge di...

... realizzare nel lungo periodo attraverso l'azione di miglioramento. Le priorita' che la scuola si pone devono necessariamente riguardare gli esiti degli studenti. Si suggerisce di specificare quale delle quattro aree degli Esiti si intenda affrontare (Risultati scolastici, Risultati nelle prove standardizzate nazionali, Competenze chiave europee, Risultati a distanza) e di articolare all'interno quali priorita' si intenda perseguire (es. Diminuzione dell'abbandono scolastico nel primo anno di secondaria di II grado; Riduzione della variabilita' fra le classi; Sviluppo delle competenze sociali degli studenti di secondaria di I grado, ecc.). Si suggerisce di individuare un numero limitato di priorita' (1 o 2 per scuola) selezionandole all’interno di una stessa area o al massimo di due aree degli Esiti degli studenti. I traguardi sono di lungo periodo e riguardano i risultati attesi in relazione alle priorita'. Si tratta di risultati previsti a lungo termine (3 anni). Essi articolano in forma osservabile e/o misurabile i contenuti delle priorita' e rappresentano le mete verso cui la scuola tende nella sua azione di miglioramento. Per ogni priorita' individuata deve essere articolato il relativo traguardo di lungo periodo. Essi pertanto sono riferiti alle aree degli Esiti degli studenti (es. in relazione alla priorita' strategica "Diminuzione dell'abbandono scolastico nel primo anno di secondaria di II grado", il traguardo di lungo periodo puo' essere definito come "Rientrare nella media di abbandoni regionali pari al 4%, e precisamente portare gli abbandoni della scuola al di sotto del 4%"). E' opportuno evidenziare che per la definizione del traguardo che si intende raggiungere non e' sempre necessario indicare una percentuale, ma una tendenza costituita da traguardi di riferimento a cui la scuola mira per migliorare, ovvero alle scuole o alle situazioni con cui e' opportuno confrontarsi

Priorità e Traguardi

Risultati scolastici

PRIORITA'

Riduzione del numero dei debiti formativi in Matematica e in Inglese.

TRAGUARDO

Riduzione del numero di voti di consiglio in sede di scrutinio finale e integrativo.

Obiettivi di processo collegati

- Riduzione del numero dei debiti formativi in Matematica e in Inglese.

- Riduzione del numero di voti di consiglio in sede di scrutinio finale e integrativo.


Risultati nelle prove standardizzate nazionali

PRIORITA'

Innalzamento dei risultati ottenuti nelle Prove invalsi delle classi seconde.

TRAGUARDO

Coerenza maggiore tra i voti assegnati in pagella dai docenti e risultati delle prove INVALSI per le classi seconde (e, dal 2019, anche per le classi quinte)

Obiettivi di processo collegati

- Innalzamento dei risultati ottenuti nelle Prove invalsi delle classi seconde.


Competenze chiave europee

PRIORITA'

Costruzione di una coscienza civica rivolta alla conoscenza e alla tutela del patrimonio artistico (costituzione Repubblicana, art. 9)

TRAGUARDO

Valorizzazione del patrimonio artistico conservato presso l'Istituto.

Obiettivi di processo collegati

- Costruzione di una coscienza civica rivolta alla conoscenza e alla tutela del patrimonio artistico (costituzione Repubblicana, art. 9)


Risultati a distanza

PRIORITA'

Aumentare il numero degli studenti che proseguono gli studi dopo il diploma, all'Universita' o all'Accademia

TRAGUARDO

Verificare la crescita del numero degli iscritti a corsi universitari non artistici.

Obiettivi di processo collegati

- Aumentare il numero degli studenti che proseguono gli studi dopo il diploma, all'Universita' o all'Accademia


MOTIVAZIONE SCELTA PRIORITA'

Gli obiettivi di processo rappresentano una definizione operativa delle attività...
... su cui si intende agire concretamente per raggiungere le priorita' individuate. Essi costituiscono degli obiettivi operativi da raggiungere nel breve periodo (un anno scolastico) e riguardano una o piu' aree di processo. Si suggerisce di indicare l'area o le aree di processo su cui si intende intervenire e descrivere gli obiettivi che la scuola si prefigge di raggiungere a conclusione del prossimo anno scolastico (es. Promuovere una figura di docente tutor per supportare gli studenti in difficolta' del primo anno dell'indirizzo linguistico nella scuola secondaria di II grado; Individuare criteri di formazione delle classi che garantiscano equi-eterogeneita'; Utilizzare criteri di valutazione omogenei e condivisi per la matematica nella scuola primaria; Ridurre gli episodi di esclusione e i fenomeni di bullismo nella scuola secondaria di I grado; ecc.).

Obiettivi di processo

Curricolo, progettazione e valutazione

Costruzione di una coscienza civica rivolta alla conoscenza e alla tutela del patrimonio artistico (costituzione Repubblicana, art. 9)

Innalzamento dei risultati ottenuti nelle Prove invalsi delle classi seconde.

Ambiente di apprendimento

Riduzione del numero dei debiti formativi in Matematica e in Inglese.

Riduzione del numero di voti di consiglio in sede di scrutinio finale e integrativo.

Continuita' e orientamento

Aumentare il numero degli studenti che proseguono gli studi dopo il diploma, all'Universita' o all'Accademia

Contributo degli obiettivi di processo nel raggiungimento delle priorità